SUDAFRICA - Johannesburg

Tour di gruppo in italiano "Tra Riserve Private e Città"

  • Volo + Tour , Volo + Tour di gruppo , Volo + Safari
  • 10 giorni / 7 notti
  • Come da Programma

Un viaggio alla scoperta delle meraviglie del Sudafrica.
L'itinerario tocca le aree più conosciute della Nazione Arcobaleno, in gruppo organizzato, in lingua italiana.
Dedicato a chi non vuole l'autonomia di un viaggio in Fly And Drive e ama giornate scandite, destinate alla conoscenza della zona, organizzate nel dettaglio e in "compagnia". L'essenza del viaggio è la condivisione e l'aggregazione.
Un itinerario di 10 giorni che vi porterà da Johannesburg a Pretoria e da qui a Dullstrom, in direzione, poi del Kruger National Park, presso la Riserva Privata di Kapama. 
Sarà poi la volta di Città del Capo con la Riserva Naturale del Capo di Buona Speranza, i pinguini di Boulders Beach e le meraviglie della Penisola del Capo.
Da non perdere!!!

Dettagli

Itinerario di Viaggio


Giorno 1 - Lunedì - Partenza dall’Italia
Partirete dall'Italia con volo di linea con scalo o in Europa o in Africa o negli Emirati in base all'operativo selezionato scelto sulla base delle migliori tariffe aeree disponibili al momento della prenotazione e dell'emissione definitiva della biglietteria aerea.
Cena e Pernottamento a bordo

Giorno 2 - Martedì - Arrivo a Johannesburg
Arriverete all’aeroporto di Johannesburg e incontrerete con la guida locale di lingua italiana che vi assisterà durante il tour.
Partirete subito per la città di Pretoria dove avrete modo di visitare il centro della città e il complesso architettonico degli Union Buildings. Pretoria è chiamata “Città delle Jacarande” per via degli alberi di Jacaranda che costeggiamo le vie della città, Pretoria è un’elegante e tranquilla città situata a solo mezzora di distanza da Johannesburg. Pretoria ha una storia davvero ricca - prima come capitale dell’Indipendente Repubblica Boera del Transvaal, poi come una delle tre capitali del Sud Africa.
Dopo il pranzo in ristorante (bevande escluse), partirete da Pretoria per Dullstroom in Mpumalanga, a circa 235 km di distanza  (circa 3 ore).
Dullstroom-Emnotweni si trova sulla Panorama Route, a metà strada fra Johannesburg e il Parco Nazionale Kruger, situata a 2100 m sul livello del mare. Visiterete il villaggio di Dullstroom, piccolo ed affascinante borgo situato nel cuore del Highland Meander zona nota per i suoi limpidi torrenti, laghi e splendidi panorami.
Sistemazione presso il Walkersons Country Hotel and Spa in Lakeside Suites
Trattamento: pensione completa


Giorno 3 - Mercoledì - Mpumalanga/Riserva privata di Kapama
Dopo la prima colazione in hotel sarete trasferiti nella riserva privata di Kapama, dove consumerete il vostro pranzo nel lodge previsto per voi prima di intraprendere il vostro primo safari fotografico accompagnati da ranger esperti qualificati alla scoperta delle meraviglie della savana sudafricana.
Terminato il primo safari rientrerete nel lodge dove apprezzerete la cena.
La Riserva Privata di Kapama si trova a soli 40 km dal Parco Nazionale Kruger e copre una superficie di 13000 ettari di savana in una zona rinomata per i Big Five e per i safari fotografici. La riserva gode di una splendida vista panoramica sui monti del Drakensberg.
Sistemazione presso Kapama River Lodge in Camere standard
Trattamento: Pensione completa + 1 Foto-safari


Giorno 4 - Giovedì - Safari in riserva
Sveglia all’alba per il safari fotografico accompagnati da ranger esperti per scoprire le bellezze della savana e incontrare i suoi affascinanti big 5.
Quindi rientrerete al lodge per la colazione e del tempo a disposizione per relax che potreste anche utilizzare per visitare la Spa presente nel lodge (trattamenti non incusi).
Dopo pranzo nuovamente pronti per vivere l’avventura di un nuovo safari fotografico pomeridiano.
A cena potrete vivere l’esperienza della cena tipica nel Boma sotto le stelle.
Sistemazione presso Kapama River Lodge in Camere standard
Trattamento: Pensione completa + 2 Foto-safari


Giorno 5 – Venerdì - Riserva privata - Hazyview
Sveglia all’alba per il safari fotografico accompagnati da ranger esperti per scoprire le bellezze della savana e incontrare i suoi maestosi abitanti.
Quindi rientrerete al lodge per la colazione prima di partire per dedicare la vostra giornata all’esplorazione della Panorama Route, conosciuta per il suo patrimonio culturale e i suoi paesaggi mozzafiato. La maggior attrazione della zona è il Blyde River Canyon, uno dei luoghi più panoramici del Sudafrica e il terzo canyon più grande al mondo nel suo genere. Alla vostra vista si alterneranno splendidi panorami, formazioni rocciose, cascate, canyon, foreste e colline.
Durante l’escursione farete una sosta per il pranzo (bevande escluse).
Nel tardo pomeriggio poi arriverete presso la struttura che vi ospiterà la prossima notte.
Sistemazione presso Sabi River Sun in camera standard.
Trattamento: pensione completa (durante il tour inclusi i biglietti per l’ingresso alle Three Rondavels, Bourke’s Potholes, God’s Window, cascate)


Giorno 6 – Sabato - Hazyview – Johannesburg – Cape Town
Dopo colazione incontro con la guida che vi accompagnerà fino all’aeroporto internazionale di Johannesburg in tempo utile per l’imbarco sul volo di linea per Cape Town, durante il trasferimento farete una sosta per il pranzo.
All’arrivo in aeroporto sarete accolti da una guida che vi accompagnerà presso la struttura prevista per il vostro pernottamento.


Città del Capo è una città cosmopolita ed affascinante, circondata da maestose montagne e da spiagge bianche incontaminate. E’ una delle mete più suggestive al mondo, con un ricco patrimonio culturale e storico, piena di ristoranti e vivaci locali notturni e offre la possibilità di praticare tantissime attività - dagli sport estremi a tranquille crociere panoramiche.
Sistemazione presso 15 on Orange in camere standard
Trattamento: pensione completa 


Giorno 7 – Domenica - Cape Town – Cape Point
Dopo la prima colazione in hotel avrete modo di trascorrere l’intera giornata dedicata alla visita del Capo di Buona Speranza.
Sarete condotti a Hout Bay, passando per i Twelve Apostles per una mini crociera all’isola delle foche.
Quindi proseguirete per la riserva naturale del Capo di Buona Speranza, che tradizionalmente viene considerato come il punto più a sud del continente africano.
Qui potrete apprezzare il pranzo a base di pesce prima di raggiungere Boulders Beach per ammirare la famosa colonia di pinguini.
Rientro in albergo dove avrete il tempo a disposizione per un po’ di riposo e per un giro in centro città e la cena (non inclusa).
Sistemazione presso 15 on Orange in camere standard
Trattamento: mezza pensione (pranzo e colazione); cena non inclusa.
(durante il tour inclusi i biglietti per: Crociera a Seal Island, Chapmans Peak, Cape Point, Funicolare, Boulders Beach)


Giorno 8 – Lunedì - Cape Town
Dopo la prima colazione in hotel dedicherete l’intera giornata alla visita della città e della Constantia Valley.
Visiterete la Table Mountain (condizioni atmosferiche permettendo), il Quartiere Malese, Green Market Square con il suo mercatino delle pulci e il Castello.
La Table Mountain è il simbolo della città e offre le migliori vedute di Città del Capo, nonché le più famose. La sommità è completamente piatta e si estende per quasi 3 km. La cabinovia permette di raggiungere la cima in soli 10 minuti e le cabine dalla base rotante permettono una visione ideale a 360 gradi a tutti i passeggeri.
Dopo la visita vi trasferirete nelle WInelands famose per la produzione di vini. Qui avrete modo di provare una degustazione di vini prima di apprezzare il pranzo presso la tenuta vinicola di Groot Costantia, la più antica tenuta del Sudafrica, nonché il miglior esempio di architettura olandese presente nel Capo.
Nel tardo pomeriggio rientro in albergo e serata libera (con cena libera).
Sistemazione presso 15 on Orange in camere standard
Trattamento: mezza pensione (pranzo e colazione); cena non inclusa.
(durante il tour inclusi i biglietti per: Castello del Capo, Table Mountain, una degustazione di vino)


Giorno 9 – Martedì - partenza per l’Italia
Dopo la prima colazione in albergo trasferimento per l’aeroporto di Cape Town per l’imbarco sul volo che vi porterà in Italia
Trattamento: colazione in hotel, cena e pernottamento a bordo  


Giorno 10 – Mercoledì - arrivo in Italia
Arrivo in Italia e fine dei servizi.


Se desiderate un itinerario alternativo non esitate a contattare il vostro Promotore Evolution Travel, saprà consigliarvi e fornirvi la giusta soluzione per voi!!!

Date e prezzi
Prezzo
dal 22/10/18 al 22/12/18
Quota a persona in Camera Doppia, 10 giorni/7 notti, Tour di gruppo in lingua italiana
€ 2690
dal 07/01/19 al 30/06/19
Quota a persona in Camera Doppia, 10 giorni/7 notti, Tour di gruppo in lingua italiana
€ 2770

Supplementi

dal 22/10/18 al 22/12/18
Supplemento singola per tutta la durata del tour
€ 640
dal 07/01/19 al 30/06/19
Supplemento singola per tutta la durata del tour
€ 640
Incluso/Escluso

La quota comprende:
- Volo Intercontinentale in classe economica dai maggiori aeroporti italiani
- Volo domestico da Johannesburg a Cape Town
- Trasporto in loco effettuato con veicolo deluxe
- Servizi, costi, vitto e alloggio dove applicabile, di un’autista/guida o autista più guida, di lingua italiana e abilitata in Sudafrica, su porzioni di tour e trasferimenti, (quando prevista)
- Sistemazione in camere di tipologia standard negli alberghi, lodge e campi,  se non diversamente indicato nell’itinerario
- Pasti come indicati nell’itinerario
- Servizio di facchinaggio per un solo bagaglio del peso di 20 Kg per persona
- Tasse turistiche ove applicabili
- Numero di emergenza disponibile 24 ore per tutta la durata del soggiorno dei clienti in Sudafrica
- Presenza capillare di uffici nelle principali località sudafricane: Johannesburg, Durban, e Cape Town
- Polizza assicurativa del controvalore di R100 milioni in caso di infortunio


La quota non comprende:
- Tasse aeroportuali indicative € 550,00 a persona, soggette a riconferma fino ad emissione definitiva della biglietteria aerea
- Bevande ai pasti
- Mance e extra di carattere personale
- Assicurazione annullamento, medico, bagaglio e ritardo volo da calcolare con il 3% del totale viaggio
- Quota di Iscrizione € 40,00 a persona
- Tutto ciò non espressamente indicato nella proposta di viaggio e alla voce "la quota comprende"

Appunti di Viaggio

Informazioni Generali
Il Sud Africa è il paese più a sud del continente africano e confina a nord-est con il Mozambico, a nord con lo Zimbabwe e il Botswana e a nord-ovest con la Namibia. All’interno dei suoi territori si trovano le due nazioni del Lesotho e dello Swaziland. Grande circa cinque volte l’Italia, il Sud Africa è un paese meraviglioso dal punto di vista paesaggistico, composto da una gran varietà di popoli e da una superficie di 1.233.404 chilometri quadrati con 2500 km di distanza tra la punta più a Sud, Cape Town e quella più al nord al confine con lo Zimbabwe. Il Panorama sudafricano è molto vario: sui tre lati è delimitato da una costa battuta dai venti ma estremamente affascinante, bagnata dall’Oceano Atlantico ad ovest e dal più caldo Oceano Indiano ad est. Buona parte del paese è occupata da un vasto altopiano, che si trova ad un’altitudine media di 1500 mt. (highveld). Ad est c’è una stretta pianura costiera (lowveld), mentre a nord-ovest si estende il bacino del Kalahari. Nella parte orientale, la linea di separazione tra l’alto ed il basso veld è costituita dalle impressionanti scarpate che scendono a terrazze dalla catena montuosa del Drakenberg. All’interno di queste zone contrastanti, il Sudafrica ospita una varietà di fauna e flora che non ha confronti al mondo, offre, inoltre, la maggior probabilità di avvistare i “Big Five” ovvero: il rinoceronte, il bufalo, l’elefante, il leopardo e il leone. Dal suolo sudafricano germogliano oltre 20.000 specie di piante, il 10% del totale mondiale, nonostante il paese costituisca solo l’1% della superficie terrestri. Il Sudafrica possiede quasi 600 Parchi Nazionali e riserve che sono sicuramente l’attrattiva principale per i numerosi. E’ impossibile, quando si parla della storia del Sudafrica, non pensare all’apartheid ed alle sue tragiche conseguenze. Malgrado le ferite del passato, oggi in Sudafrica si respira un’atmosfera più ottimistica e rilassata; pare che le parole dell’amato “Madiba” fungano da faro per questa nazione in cammino: “Il compito non sarà facile. Ma i sudafricani sono più che capaci di realizzare le grandi cose che il nostro meraviglioso paese può offrire”, Nelson Mandela 1995.


Western Cape
Il Western Cape è la destinazione turistica e più frequentata del paese; è un posto davvero incantevole e il suo paesaggio è così simile ad una cartolina illustrata che è difficile descriverlo senza usare luoghi comuni. Il Western Cape si snoda dalla spettacolare Garden Route verso il selvaggio Cape Agulhas, fino alla regione dei vigneti e alle montagne Cederberg, che ospitano bizzarre formazioni rocciose e i dipinti rupestri dei San. Le lunghe spiagge, bagnate dall’Oceano Atlantico e dall’Oceano Indiano, danno l’opportunità agli amanti del mare di trovare angoli solitari per rilassarsi. Tra giugno e settembre le balene australi vengono a riprodursi nella Walzer Bay. I laghi e le foreste della Garden Route, sono contornati da montagne e da passi spettacolari che offrono il passaggio per il Klein Karoo: quest’area è caratterizzata da vasti spazi aperti, da colline ondulate e da immensi allevamenti di struzzi. Le Cango Caves (grotte), sono tra le più grandi e stupefacenti grotte del mondo. Nella Wineland hanno sede le più importanti case vitivinicole e si possono gustare gli eccellenti vini esportati in tutto il mondo oltre alla miglior cucina del paese. Qui si trova il Parco Nazionale West Coast che rappresenta una delle maggiori riserve umide del mondo: comprende lagune, distese fangose, i più grandi acquitrini salati del Sud Africa. Città del Capo, con lo sfondo maestoso della Table Mountain, è una delle città più belle al mondo. Ricordiamo il Water Front, diventato meta per i turisti, dove si trovano i principali negozi e locali; il Parlamento; il quartiere malese e il giardino botanico oltre alle stupende baie limitrofe. La città unisce edifici moderni a edifici di epoca vittoriana in una perfetta cornice naturale grazie a coste frastagliate e montagne circostanti.


Eastern Cape
La diversità dei paesaggi è una delle caratteristiche principali di questa regione che si estende dalle foreste di Tsitsikamma, che significa “luogo di acque abbondanti, in direzione est, fino a Cape St. Francis e Jeffrey’s Bay, comprendendo Port Elizabeth, la Sunshine Coast la Shipwreck Coast e la Wild Coast. Nell’entroterra, il nobile “settler country” dei dintorni di Grahamstown lascia spazio alle fertili pianure del Karoo, dall’abbondante fauna selvatica, disseminate di cittadine affascinanti come Graaff-Reinet e di insediamenti artistici come Nieu Bethesda. La costa è un paradiso per gli sport acquatici, soprattutto per il surf, con il sole tutto l’anno. Il Parco Nazionale Mountain Zebra ospita una specie quasi estinta: la rara zebra di montagna del Capo, insieme a numerose altre rare specie; il Parco Nazionale Addo Elephant è una riserva dal ricco manto vegetale che ospita tra gli altri 300 esemplari di enormi elefanti, mentre il Parco Nazionale di Tsitsikamma è un santuario degli uccelli e della vita marina. L’Eastern Cape è la patria tradizionale degli Xhosa, le cui donne si spalmano il viso con una crema color ocra, sono solite fumare lunghe pipe e portare sul capo pesanti sciarpe di lana in forma di turbante. E’ anche la regione che ha dato i natali a Nelson Mandela e dove si può visitare oggi il Nelson Mandela Museum di Umtata.

Kwazulu – Natal
La provincia di Kwazulu Natal è caratterizzata da una pronunciata eterogeneità culturale e paesaggistica. Si estende da Port Edward sino a Kosi Bay, al confine con il Mozambico e deve la sua natura ad un intreccio di corsi d’acqua e fiumi che nascono dalle vette della catena montuosa Drakensberg che attraversa il cuore dello Zululand per arrivare sino all’Oceano Indiano. Durban, la capitale di questa provincia, è la terza più importante città del paese ed uno dei principali luoghi di villeggiatura grazie anche all’ottimo clima di cui gode tutto l’anno. Qui si trovano gomito a gomito le influenze dell’India e la ricchezza delle tradizioni culturali Zulu, insieme a tutte le attrazioni di un moderno centro metropolitano. Le riserve faunistiche dello Kwazulu Natal sono note in tutto il mondo per la varietà e la ricchezza delle specie marine, dei mammiferi, dei rettili ed uccelli che vi sono ospitate e protette; è possibile visitare la Riserva Hluhluwe-Umfolozi, la cui istituzione ha permesso di salvare dall’estinzione in rinoceronte bianco, la Riserva Faunistica Itala, un tempo famosa come patria del grande leader zulu Shaka, che offre oggi protezione a rinoceronti bianchi e neri, elefanti, coccodrilli, ghepardi ed altri animili, il Parco Greater St Lucia Wetland (il terzo parco del Paese in ordine di grandezza) ed il Parco Nazionale Royal Natal. Oltre alle spiagge incontaminate di Kosy Bay, Kwazulu Natal ospita Sodwana Bay, un vero e proprio angolo di paradiso isolato e tranquillo nonché i suggestivi campi di battaglia delle guerre anglo-zulu presso Isandlwana e Rorke’s Drift.


Passaporto necessario 
Al fine di evitare eventuali contestazioni al momento d'ingresso nel paese si consiglia di viaggiare con passaporto che abbia comunque validità residua di almeno sei mesi. Per le eventuali modifiche a tale norma si consiglia di informarsi preventivamente presso l'Ambasciata o il Consolato del paese presente in Italia o presso il proprio agente di viaggio. Si raccomanda, inoltre, di verificare prima della partenza che il proprio passaporto sia perfettamente integro oltre che dotato di due pagine contigue bianche. Le autorità locali, infatti, sono sempre più ferme nel negare l'accesso di stranieri che non siano in possesso di un documento con tali caratteristiche. La conseguenza del mancato ingresso nel Paese comporta l'arresto alla frontiera ed il rimpatrio, ad opera della stessa compagnia aerea, con il primo volo disponibile.  
Visto di Ingresso Necessario: fino a 90 giorni di permanenza nel paese il visto viene rilasciato direttamente al momento dell'arrivo in frontiera. Per soggiorni superiori a 90 giorni occorre richiedere il visto d'ingresso all'ambasciata del Sudafrica a Roma, previa autorizzazione del Ministero degli Affari esteri a Pretoria. I viaggiatori che lascia il Paese dopo la scadenza del visto, sono soggetti a stato di fermo, detenzione del pagamento di ammende. 
A partire dal 1 ottobre 2014 ogni minore sudafricano e/o straniero in arrivo transito o partenza del territorio sudafricano dovrà viaggiare munito di un proprio passaporto e copia autenticata (corredata di traduzione ufficiale inglese) del proprio atto di nascita in cui vengano riportati i nominativi dei genitori, pur se accompagnato da entrambi. Inoltre, nel caso in cui il minore viaggi accompagnato da un solo genitore, da un tutore o non accompagnato, dovrà essere in possesso di una dichiarazione giurata (di affidavit) riportante il consenso dei genitori, oltre che in caso di minore non accompagnato, dell'espressa assunzione di responsabilità da parte della persona incaricata di accoglierlo all'arrivo a destinazione. 
La normativa ufficiale completa è disponibile al seguente indirizzo http://www.dha.gov.za/index.php/notices/474-new-immigration-regulations-other-notices. 
Ulterioriinformazioni sul sito della Polizia di Stato.  


Norme Sanitarie
E’ sempre consigliabile consultare il proprio medico di fiducia o il Servizio d’igiene e sanità pubblica dell’ASL prima di intraprendere un viaggio. A parte la malaria e la bilharzirosi in alcune zone e la possibilità per chi effettua escursioni a piedi di bere acque contaminate, non vi sono problemi per la salute in Sud Africa. Nelle zone Malaria free del Sud Africa non è richiesta nessuna profilassi.


Valuta Locale, Cambio, Pagamenti
L’unità monetaria locale in vigore è il South African Rand (ZAR), suddivisa in 100 cent. Non esiste il mercato nero nella valuta straniera. L’orario delle banche è dalle 09.00 alle 15.30, dal lunedì al venerdì e dalle 09.00 alle 11.00 di sabato. La valuta sudafricana non è cambiabile in Italia. La maggior parte degli alberghi, negozi e ristoranti accettano carte di credito internazionali riconosciute - Mastercard, Visa, American Express e Diners Club. Le carte di credito però non possono essere usate per pagare la benzina. In alcuni casi le carte di credito tipo “electron” possono non essere accettate. In tutte le città del Sudafrica i bancomat sono diffusi e nella maggior parte dei casi offrono anticipi di denaro prelevabili con le carte collegate alla rete mondiale Cirrus. Fate particolare attenzione nell’utilizzo del bancomat, posto che, la maggior parte dei furti ai danni dei turisti, si verifica presso gli sportelli stessi.


Dollari Americani: vengono accettate solamente le banconote di tipo nuovo (con immagine più grande rispetto le vecchie banconote).


Mance
In Sud Africa è usanza dare una mancia a chi presta un servizio. Nei ristoranti, poiché non viene addebitato il coperto, la mancia diventa quasi obbligatoria ed ammonta normalmente al 10% del servizio. Per il portiere o il facchino negli alberghi si consiglia lasciare un piccolo importo per ciascun collo (circa 5 Rand). Guide, ranger e tracker contano sulle mance come parte del loro salario (in linea di massima si usa dare circa 50 Rand per persona al giorno). L’importo di ciascuna mancia rimane a vostra completa discrezione in base al servizio ricevuto.


Lingua
Vi sono 11 lingue ufficiali in Sud Africa - Inglese, Afrikaans, Xhosa, Zulù, Sotho, Ndebele, Swazi, Pedi, Tswana, Tsonga e Venda. L’Inglese tuttavia è la lingua più diffusa e compresa.


Fuso Orario
Nel paese vige il South African Standard Time (Ora Unificata Sudafricana) che è due ore avanti rispetto all’ora di Greenwich e quindi un’ora avanti rispetto all’Italia quando in Italia vige l’ora solare. Quando invece in Italia vige l’ora legale non vi è differenza di orario, posto che in Sud Africa non viene adottata l’ora legale.


Elettricità
Nelle città e metropoli, la corrente elettrica viene erogata a 220/250 V. AC e 50 Hertz, questo significa che gli apparecchi elettrici con un voltaggio compreso tra 220 e 250 V. funzionano dovunque. La maggior parte delle prese di corrente (3 poli rotondi) sono calibrate per portare un massimo di 15 ampere. In quasi tutti gli alloggi è possibile usare rasoi elettrici ma è consigliabile portare con sé una presa multipla internazionale (in vendita in qualsiasi centro commerciale o negozio di macchine fotografiche) oppure richiederla alla reception dell’hotel/lodge in cui alloggiate.


Clima e Temperature
Il Sud Africa gode di un clima secco e soleggiato, tra i più temperati del continente africano. I modelli meteorologici e le statistiche delle precipitazioni variano molto da regione a regione. Mentre il Western Cape gode di piogge invernali di tipo mediterraneo, le altre zone costiere godono di precipitazioni sparse durante tutto l’anno. Le estati sono generalmente calde o caldissime, gli inverni sono soleggiati e secchi con cieli blu limpidissimi, con periodi sporadici di freddo intenso e forte gelo all’interno del paese e nevicate sulle montagne più alte del Drakensberg. Nel complesso è un paese abbastanza secco con una media di precipitazioni di 500 millimetri. Il sole può essere intenso e la penetrazione dei raggi ultravioletti può risultare estremamente pericolosa. È consigliabile usare un cappello, occhiali da sole e una crema protettiva all’aperto. Le temperature possono variare dal freddo in inverno 0° / 15° al caldo dell’estate 20° / 40°.


Abbigliamento
Consigliamo un abbigliamento pratico e informale per chi effettua tour con safari. In alcuni alberghi di categoria superiore può essere indicato un abito formale per la sera. Oltre ad un copricapo, occhiali da sole, abiti in tessuti naturali e traspiranti, scarpe comode, un binocolo può rivelarsi utile. Per i safari è sempre bene portare una pila, indossare scarpe e abiti comodi possibilmente di color kaki. Durante la stagione più fredda è utile premunirsi anche di abiti pesanti


Bagaglio
Per motivi logistici, in particolare per i safari, è consigliato organizzare i propri bagagli in sacche morbide e non in valige rigide. È utile ricordare che si può comprare praticamente tutto ciò di cui si può aver bisogno nelle grandi città sudafricane


Noleggio Auto
Il Sud Africa è un paese facile da girare in auto. Le strade di grande comunicazione sono eccellenti e relativamente poco trafficate e lontano dalle strade principali si trovano delle interessanti strade secondarie da percorrere. Le strade a pagamento sono ben segnalate con una “T” nera su sfondo giallo ma non mancano itinerari alternativi indicati da una “A” su sfondo giallo. Le stazioni di servizio sono spesso aperte 24 ore su 24 anche se non esistono distributori self-service. Ci sarà sempre un benzinaio al quale è buona abitudine, se vi ha offerto un buon servizio, lasciare una mancia. La maggior parte delle agenzie impone un’età minima di 21 anni per il noleggio auto


Cibi e Bevande
Il cibo sudafricano trae le sue origini dai molti paesi che compongono questa società cosmopolita: potete trovare sostanziosi stufati di carne, eredità dei coloni olandesi, numerosi piatti a base di mais, che sono alla base dell’alimentazione della comunità africana, pizzichi di piri piri (peperoncino piccante) importato dal Mozambico e aromi al curry e coriandolo che arrivano direttamente dall’Asia. Della cucina afrikaaner assaggerete probabilmente il biltong (carne secca), i rusk (biscotti a doppia cottura), i boerewors (salsiccia piccante), elemento essenziale assieme alla birra per il braai (barbecue) e il potjiekos che è uno stufato di carne e di verdure, da cucinare per ore sui carboni ardenti in una pentola a tre piedi. La cucina malese del Capo, nata dall’incontro tra la cucina malese e quella olandese, abbina spezie esotiche e prodotti locali. Potrete assaggiare Waterblommetjie Bredie, fatto con gigli d’acqua, stufati con montone e spezie, Bobotie, una ricetta malese del Capo, fatto con carne macinata e uova che ha acquisito il suo sapore unico da una miscela di curcuma, curry e erbe varie. Entrambi piatti unici, che valgono la pena di essere assaggiati. Pesce e frutti di mare, carne, pollame e pesce d’acqua dolce sono di prima qualità. Birre e vini prodotti in Sud Africa sono tra i migliori del mondo. Jan van Riebeeck piantò la prima vite al Capo, subito dopo il suo arrivo nel 1652. Oggi il Sud Africa é all’undicesimo posto tra i più grandi produttori di vini del mondo (circa 750 milioni di litri all’anno). Ci sono più di cento varietà di uva riconosciuta in Sud Africa. Le principali varietà di vino bianco sono Chenin Blanc, Riesling, Chardonnay e Sauvignon Blanc. I vini rossi sono prodotti dal Cabarnet Sauvignon, Shiraz, Pinotage, Merlot e Pinot Noir. L’acqua di rubinetto in molte località è chimicamente purificata e può essere bevuta senza pericolo. Acqua minerale in bottiglia viene venduta in quasi tutti i supermercati e bottiglierie


Orari negozi
La maggior parte degli uffici e dei negozi sono aperti dalle 08.30 alle 17.00 dal lunedì al venerdì e dalle 08.30 alle 13.00 di sabato. Quasi tutti gli shopping centers e i centri commerciali nelle grandi città sono aperti fino alle 17.00 di sabato e dalle 10.00 alle 13.00 di domenica


Telefoni
Prefisso dall’Italia per il Sud Africa 0027 - Prefisso dal Sud Africa per l’Italia 0939 (seguito dal prefisso della città desiderata con lo zero iniziale). Telkom gestisce la rete dei telefoni in Sud Africa. Nella maggior parte dei casi il telefono funziona automaticamente cioè chiamate locali o internazionali si ottengono direttamente in teleselezione. Vari telefoni pubblici (funzionanti con monete e/o schede telefoniche acquistabili in molti esercizi commerciali) si trovano quasi dovunque. Ci sono anche centri telefonici privati dove si paga in contanti, ma generalmente le tariffe sono doppie rispetto a quelle dei telefoni pubblici. Le chiamate telefoniche dalla stanza d’albergo vengono spesso addebitate con un supplemento. Vi sono tre compagnie che possono fornire al momento un servizio telefonico cellulare: Vodacom, Cell C e MTN. Apparecchi telefonici cellulari GSM possono essere noleggiati negli aeroporti o nei vari punti di vendita; in alternativa potete usare il Vostro cellulare (se compatibile), inserendovi una carta Sim prepagata. La maggior parte degli alberghi offrono anche un servizio fax ai loro clienti. Numeri Utili di Telkom: Informazioni e ricerche (Nazionali e Internazionali) 1025 - Informazioni e ricerche (Locali) 1023 - Chiamate con addebito al destinatario (Nazionali) 0020 - Chiamate con addebito al destinatario (Internazionali) 0090. Un ottimo sistema per ridurre i costi quando chiamate a casa è comporre il numero “Country Direct” del Vostro paese che Vi permetterà di chiamare tramite operatore. Verso l’Italia questo servizio prende il nome di Italy Direct che, al momento, ha questo numero: 0800990039


Giorni di festività
Capodanno, 1 gennaio - Giornata per i Diritti Umani, 21 marzo - Venerdì Santo, varia - Giornata della Famiglia, 17 aprile - Festa della Costituzione, 27 aprile - Festa dei lavoratori, 1 maggio - Giornata della Gioventù, 16 giugno - Festa delle Donne, 9 agosto - Giorno dell’Eredità, 24 settembre - Festa della Riconciliazione, 16 dicembre - Natale, 25 dicembre - Giornata della Buona Volontà, 26 dicembre


Balneazione
Nuotare nel mare dovrebbe essere limitato alle zone marcate dai segnali o alle zone controllate dai bagnini. Non è pericoloso nuotare vicino alla costa nella maggior parte delle spiagge all’infuori della zona di Durban dove gli squali raggiungono la riva. E’ bene comunque raccogliere informazioni dal personale dell’alloggio. Non è prudente nuotare in nessuno dei fiumi in Sudafrica a causa della bilharziosi, nonché della presenza di coccodrilli e ippopotami


Attenzione
Il turismo ha un peso importante per questo straordinario Paese; è importante però che l’ospite sia consapevole del proprio ruolo e che cerchi di adottare dei comportamenti tali da minimizzare il proprio impatto sull’equilibrio dell’ambiente sociale. Vi preghiamo quindi di porre la massima attenzione e di evitare determinati comportamenti, in particolare: evitate di fotografare le persone senza aver prima chiesto il permesso; resistete alla tentazione di porgere del denaro o fare dei regali ai graziosi bambini che vedrete durante il viaggio. In questo modo non li aiuterete, ma insegnerete loro a chiedere l’elemosina ad ogni viaggiatore che incontreranno. Se volete fare qualcosa per aiutare queste persone, fate piuttosto una donazione in denaro alla scuola, alla clinica locale o qualche ente preposto; cercate di finanziare le attività imprenditoriali locali; evitate di acquistare articoli in avorio, pelle, conchiglia, tartaruga; cercate di risparmiare le risorse naturali; informatevi sulla storia del Sudafrica e ricordatevene nel momento in cui lo visiterete

1 Commenti
scanmario

alle ore 9:15 del 25 luglio

5.0/5.0

Bellissima vacanza , ottima organizzazione del tour , guide preparate e disponibili .


Mappa

Vuoi maggiori informazioni su questa offerta?

Compila il modulo qui sotto e ti contatteremo per creare insieme il tuo viaggio


Riferimenti contatto


Tutto quello che vuoi raccontarci (domande, richieste particolari, altro...)


Newsletter X

Non perderti le migliori offerte della settimana!
Lascia qui la tua email per ricevere ogni settimana le offerte più interessanti e uniche!